Galbani ancora più vicina ai consumatori col video storytelling di "Errori in cucina"

La sfida 

Galbani voleva esprimere la sua vicinanza ai consumatori con l’attività “Errori in cucina”: una serie di ricette e suggerimenti online, un punto di riferimento per le persone “che in cucina si sporcano le mani”. A supporto dovevamo coinvolgere i consumatori attuali e potenziali, posizionando Galbani come il brand “dalla parte di chi ogni giorno ci prova”. 

L’idea 

Una narrazione ben costruita è un buon modo per coinvolgere le persone: farlo sfruttando dei video che raccontano in tono scherzoso gli inconvenienti di tutti i giorni in cucina è il modo migliore per farle sentire a casa. Coi mezzi online, poi, possiamo seguire gli utenti su internet: è stato questo il touchpoint scelto per un video storytelling lungo un mese e mezzo, che ha coinvolto in continuità il target group. 

L’esecuzione 

Abbiamo inserito i video di Galbani in una narrazione che utilizzava venticinque errori in pillole (10”) e una video-raccolta da un minuto. Abbiamo creato una trama di remarketing e mostrato gli episodi in sequenza ai singoli utenti attraverso YouTube, il programmatic buying di Audience On Demand e video su Facebook.
Su Audience On Demand abbiamo comunicato anche in display advertising, mentre su Facebook abbiamo usato strategie differenti in base al pubblico. Ai fan di Galbani abbiamo proposto le video-pillole come teaser iniziale, rivelando la raccolta completa solo nella settimana finale. Ai non-fan, al contrario, abbiamo mostrato prima il formato lungo, viralizzando poi le 5 pillole risultate migliori dai fan attuali.  

I risultati 

Oltre 4,6 milioni di visualizzazioni complete dei video: il 56% in più rispetto alle stime iniziali, un risultato ancora migliore considerando il 36% di risparmio sul cost per view.

Anche la narrazione in remarketing ha dato i suoi frutti: il 56% dei video è stato guardato dall’inizio alla fine, con una crescita negli ultimi episodi (+8% visualizzazioni complete su YouTube, +12% su Audience On Demand) e ulteriore visibilità virale gratuita per i video-errori guardati direttamente sul canale YouTube di Galbani. 

Altre case history

ZenithOptimedia su:

  •    

Per informazioni:   

CONTATTACI
Top