Nel 2017 il 75% dell’utilizzo di internet avverrà da dispositivi mobili

I dispositivi mobile peseranno per il 75% sull’utilizzo globale di internet l’anno prossimo. A prevederlo è Zenith con il suo Mobile Advertising Forecasts, il nuovo report dell’agenzia media pubblicato oggi. Il peso del mobile nell’utilizzo di internet è aumentato rapidamente nel corso degli anni, dal 40% del 2012 al 68% del 2016, e Zenith prevede che raggiungerà il 79% nel 2018.
Questa prima edizione del rapporto Mobile Advertising Forecasts prende in analisi il mobile advertising e le tecnologie mobile in 60 paesi-chiave di tutto il mondo, includendo nelle proprie previsioni l’aumento del tempo speso dai consumatori nell’utilizzo di internet in mobilità, la diffusione di smartphone e tablet, come anche la crescita della spesa pubblicitaria legata al mobile.

Leggi tutto

Il mercato pubblicitario globale si rafforza nonostante il voto sulla Brexit

La spesa pubblicitaria globale crescerà del 4,4% quest’anno, raggiungendo 539 miliardi di dollari statunitensi, in aumento rispetto al 4,1% precedentemente previsto in giugno. A rivelarlo è Zenith col suo nuovo rapporto Advertising Expenditure Forecasts, pubblicato oggi. La spesa pubblicitaria, quindi, continuerà a crescere del 4,5% nel 2017 e del 4,6% nel 2018 – in aumento rispetto alle precedenti stime di crescita su entrambi gli anni, che erano rispettivamente del 4,3% e 4,4%. Entro il 2018 la spesa pubblicitaria globale arriverà a 589 miliardi di dollari statunitensi, 4 miliardi in più rispetto a quanto stimato in giugno.

Leggi tutto

Il mobile diventerà la principale piattaforma per l’online video nel 2016

Quest’anno i dispositivi mobili supereranno quelli fissi per diventare la principale piattaforma dedicata alla visione di video online. A rivelarlo è il report Online Video Forecasts 2016, pubblicato oggi da Zenith. I consumatori in tutto il mondo trascorreranno in media 19,7 minuti al giorno guardando video online sui propri dispositivi mobili (smartphone e tablet) rispetto ai 16,0 minuti sui dispositivi fissi (sia computer fissi, sia smart TV). Questo dato rappresenta un balzo verso l’alto del 39% per il mobile rispetto alle cifre dell’anno scorso, quando i minuti trascorsi nella visione di mobile video erano 14,2. Il consumo di video su dispositivi fissi, invece, sarà stabile quest’anno e rifletterà la maggiore fruizione tramite smart TV, controbilanciata dalle visualizzazioni perse su desktop a vantaggio di smartphone e tablet.

Leggi tutto

Gli investimenti sul mobile internet advertising supereranno quelli su internet per dispositivi desktop nel 2017

Il mobile supererà il desktop e diventerà il principale mezzo pubblicitario basato su internet nel 2017, un anno prima di quanto stimato in precedenza. A rivelarlo è Zenith con il nuovo report Advertising Expenditure Forecasts, pubblicato oggi, nel quale si prevede che gli inserzionisti in tutto il mondo spenderanno 99,3 miliardi di dollari USA su mobile internet advertising nel 2017, rispetto ai 97,4 miliardi di dollari sul desktop internet advertising.

Leggi tutto

Il consumo di internet da mobile crescerà del 28 per cento nel 2016

Il totale del tempo che le persone in tutto il mondo dedicheranno all’uso di internet da dispositivi mobili aumenterà quest’anno del 27,7%, portando a una crescita dell’1,4% nella fruizione complessiva dei media. A rivelarlo è Zenith con la nuova edizione del suo report Media Consumption Forecasts, pubblicata oggi. La fruizione di tutti gli altri mezzi di comunicazione – incluso il desktop internet – diminuirà del 3,4% in totale.

Leggi tutto

L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea potrebbe costare al mercato pubblicitario del paese un miliardo di sterline entro il 2030

Lasciare l’Unione Europea potrebbe costare al Regno Unito 70 milioni di sterline all’anno in termini di crescita negli investimenti pubblicitari, per un totale di un miliardo di sterline entro il 2030. A rivelarlo è una nuova analisi di Zenith, secondo la quale questa perdita nella spesa pubblicitaria sarebbe causata da una riduzione della crescita economica sul lungo termine. Non si tratterebbe, invece, di una reazione sul breve periodo da parte degli inserzionisti rispetto al voto per l’abbandono dell’Unione – reazione che, presumibilmente, sarebbe minima.

Leggi tutto

La ripresa in Asia e nell’Europa orientale alimenta la crescita del 3 percento negli investimenti pubblicitari del lusso per il 2016

La spesa pubblicitaria del lusso crescerà del 3,0 percento nel 2016, in salita rispetto all’1,9 percento del 2015. A rivelarlo è il nuovo rapporto di Zenith, Luxury Advertising Expenditure Forecasts, pubblicato oggi. Questa crescita sarà guidata dalla ripresa in Asia e nell’Europa orientale dopo l’anno difficile che si è rivelato essere il 2015. Nel 2016, infatti, gli inserzionisti del lusso investiranno un totale di 10,9 miliardi di dollari statunitensi nel complesso dei maggiori 18 mercati, valore in crescita rispetto ai 10,6 miliardi spesi nel 2015.

Leggi tutto

I colossi digitali rinsaldano le proprie posizioni in vetta alla classifica mondiale delle concessionarie di pubblicità

Alphabet (nuovo nome della holding di Google) ha aumentato il proprio distacco sugli inseguitori come concessionaria di pubblicità più grande al mondo: a rivelarlo è la nuova edizione di Top Thirty Global Media Owners, la classifica unica nel suo genere realizzata da Zenith sulle stime delle entrate media* per le più grandi media company al mondo.

Leggi tutto



ZenithOptimedia su:

  •    

Per informazioni:   

CONTATTACI
Top